All posts by

Chiara Menardo

Invisibile e ingombrante

Che importa di chi scrive questa Lettera dall’Ira se “quando hai la pelle coperta di sporco, il colore è uno solo”? Ma a questa penna un uomo ci sta dietro, e Chiara Menardo lo universalizza per noi.

Perle ai porci

Parla uno dei compagni di viaggio di Ulisse. Anche lui è caduto nei perfidi incantesimi di Circe e non è più uomo. Da dentro un porcile osserva il condottiero e non la sua fede vacilla. Dall’Odissea, una pagina di DiarioXY di un uomo che non si sente porco.

Amore, ritorna

È semplice e brutale. Un marito violento, un marito che picchia, che toglie le piccole libertà dell’essere umano, che vorrebbe togliere la dignità. E una donna che dice basta. Ed è questo, in fondo, il lieto fine che Chiara Menardo sparge fra le righe di questa lettera dall’ira.

Lasciatela a noi

Un doppio diario. Quello del coro di donne bigotte e quello dell’impudica, della sozza. Quello di Ester Prynne. Donne che spesso sono le peggiori nemiche delle donne, che spesso fanno più male degli uomini. Da La lettera scarlatta, Chiara Menardo strappa una pagina di DiarioXY.

Caro M.G.

Chi è M.G. cui è diretta la lettera di L.? E chi è L., oltre ad apparire una donna borghese come tante? Te la immagini già, ti sembra una di quelle per cui la vita è fatta di attimi estemporanei, e nel mezzo figli, marito, ogni tanto amiche, la casa da mandare avanti, il telefilm preferito. Una lettera dall’ira densa di vita, seppure inconsapevole, da Chiara Menardo.

Né di qua, né di là

Argus Gazza è invidioso di chi la magia ce l’ha. Perché lui no. Un’altra pagina di DiarioXY, un altro personaggio, ben indagato dalla penna di Chiara Menardo.

Quello che andava fatto

È la guerra, e non c’è guerra senza che vittime e carnefici combacino. Che questi siano kamikaze, terroristi, soldati al fronte, camorristi. Che questi siano bambini senza futuro, morti senza passato, madri senza figli. La Lettera dall’Ira di Chiara Menardo è lo sfogo “che fa male” di una vittima e di un carnefice. Di otto anni.

Ali ibn-Ghazi (Fatima)

Chiara Menardo si intrufola tra le pagine de L’alienista e diventa Fatima, alias Ali ibn-Ghazi, uno schiavo del sesso del Golden Rule che racconta in modo crudo cosa può offrire un ragazzo di 14 anni che si traveste da donna in un bordello malfamato.

Caro Babbo Natale

Avete scritto la vostra lettera a Babbo Natale? Siete stati bravi? Cosa avete chiesto? Chiara Menardo ci propone una sua lettera tutta speciale.

Ofelia

Nel 1579, la morte per annegamento nel fiume Avon di Katherine Hamlett potrebbe aver scosso l’allora quindicenne William Shakespeare tanto da pensare a una tragedia con protagonista una giovane donna che muore suicida gettandosi in un fiume. Ofelia nasce e muore così, tragica eroina innamorata e diffidente, e Chiara Menardo ce ne racconta l’atto ultimo in una pagina di diario struggente.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.