Racconti da Kepler

Il Viaggiatore è un giornalista che viene da Kepler 452b, con l’occhio sempre puntato sui sette peccati capitali. È sulla Terra per analizzarla lucidamente prendendo spunto da un fatto immediatamente accaduto… nella Storia.

Sono Jayne Mansfield: The one and only

È il 29 giugno 1967 e una Buick blu metallizzato corre verso Crescent City tra boschi e paludi. A bordo c’è Jayne Mansfield.

Toro Seduto

È la notte del 15 dicembre 1890 e il Viaggiatore si trova a Fort Yale in Nord Dakota: la Guardia indiana sta per entrare nell’accampamento dove si trova il grande capo Sioux Tatanka Yotanka.

L’indipendenza della Padania

Il 15 settembre 1996 si conclude la tre giorni sul Po della Lega Nord e viene proclamata l’indipendenza della Padania. Il Viaggiatore è a Campo Santo Stefano e rfilette su propoganda, comunicazione politica, atteggiamenti folkloristici e politica uguale in ogni angolo dell’Universo.

Mi chiamo Henning Grill, Matrosenstabsobergefreiter della Kriegsmarine

Mi chiamo Henning Grill, sono Matrosenstabsobergefreiter della Kriegsmarine, imbarcato da tre giorni con altri 225 soldati sulla Schleswig-Holstein.

E Sara va oltre

Il 4 agosto 1978 Sara Simeoni supera i 2,01 metri nel salto in alto: è record mondiale.

Giornata mondiale delle Tapas

Per la giornata mondiale delle tapas, il racconto del Viaggiatore, che ben si sta abituando alla vita sulla Terra…

Monarchia o Repubblica in riva al fiume.

Il 2 giugno 1946 si vota per scegliere tra monarchia e repubblica e per eleggere l’Assemblea costituente. Quella domenica vissuta da due pescatori che in riva al loro amato fiume la pensano diversamente.

Gli 80 di Cinecittà

Benito Mussolini sta per inaugurare Cinecittà: è il 28 aprile 1937 e Il Viaggiatore è mescolato tra giornalisti, gerarchi, dipendenti e bel mondo romano.

La Tour Eiffel

Domenica 31 marzo 1889: Il Viaggiatore è a Champ de Mars perché sta per essere issato il tricolore sulla Tour Eiffel.

L’Urlo di Ginsberg l’hanno soffocato

«Oggi è il 25 marzo 1957, sto seguendo questo processo per oscenità nei confronti dell’editore Lawrence Ferlinghetti». È il giorno in cui, ufficialmente, l’urlo di Ginsberg viene soffocato. Ce ne parla il Viaggiatore, attento extraterrestre.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.