LUSSURIA

Critica letteraria di libri nuovi e vecchi, ma anche film, musica, telefilm, narrazioni. Scopriamo l’erotico dove non c’è e il mondo nell’erotico. O scopriamo racconti inediti lussuriosi…

L’amore tra le alghe per Nausicaa

Nausicaa Baldasso rende omaggio al suo nome, ma anche a Ulisse e all’amore e alla musica italiana degli anni ’70. Se non è proprio un ascolto duro, è un ascolto dall’erotismo sotteso.

Perle ai porci

Parla uno dei compagni di viaggio di Ulisse. Anche lui è caduto nei perfidi incantesimi di Circe e non è più uomo. Da dentro un porcile osserva il condottiero e non la sua fede vacilla. Dall’Odissea, una pagina di DiarioXY di un uomo che non si sente porco.

Incantesimo e anima nella musica di Cocciante

Nausicaa Baldasso omaggia il grande cantautore italiano, Riccardo Cocciante, nel mese del suo settantaduesimo compleanno (20 febbraio 1946). Bella senz’anima è una canzone dal forte impatto emotivo: un incantesimo.

Lasciatela a noi

Un doppio diario. Quello del coro di donne bigotte e quello dell’impudica, della sozza. Quello di Ester Prynne. Donne che spesso sono le peggiori nemiche delle donne, che spesso fanno più male degli uomini. Da La lettera scarlatta, Chiara Menardo strappa una pagina di DiarioXY.

Marcella Bella e la sua infanzia, oppure il ricordo di un vecchio amore?

Un testo che è un percorso di maturazione. Ma che è anche diventato il pezzo che identifica Marcella Bella dal lontano 1972. Montagne verdi, analizzata da Nausicaa Baldasso.

Né di qua, né di là

Argus Gazza è invidioso di chi la magia ce l’ha. Perché lui no. Un’altra pagina di DiarioXY, un altro personaggio, ben indagato dalla penna di Chiara Menardo.

Ali ibn-Ghazi (Fatima)

Chiara Menardo si intrufola tra le pagine de L’alienista e diventa Fatima, alias Ali ibn-Ghazi, uno schiavo del sesso del Golden Rule che racconta in modo crudo cosa può offrire un ragazzo di 14 anni che si traveste da donna in un bordello malfamato.

Saffo e il significato del cielo capovolto

Il cielo capovolto è un album del 1995 di Roberto Vecchioni ed è anche il titolo di una canzone lì contenuta, dedicata a Saffo di Lesbo. Uomini e donne, differenze di sentire e voglia di trovare piccole analogie sono alcuni degli elementi di una canzone ben calata nell’antica Grecia, nelle isole eoliche, nel tìaso di una poetessa che vive di fisicità e grazia.

Ofelia

Nel 1579, la morte per annegamento nel fiume Avon di Katherine Hamlett potrebbe aver scosso l’allora quindicenne William Shakespeare tanto da pensare a una tragedia con protagonista una giovane donna che muore suicida gettandosi in un fiume. Ofelia nasce e muore così, tragica eroina innamorata e diffidente, e Chiara Menardo ce ne racconta l’atto ultimo in una pagina di diario struggente.

Desperate (?) housewife

La moglie americana della borghesia anni Cinquanta è quella che sa che c’è sempre l’altra. Il clima di maschilismo dove l’uomo – ancora – può dire: io non discuto di affari con una donna, è ben rappresentato dalla serie tv Mad Men. E ce la immaginiamo questa Desperate (o forse non troppo) Housewife nei panni di una Betty che serve limonata in giardino e fa finta, e sorride sembrando stupida.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.