FrammentiAvari#4 – Rincorrendo la libertà

Il racconto vincitore di FrammentiAvari#4 – Steve McCurry

di Edoardo Gistri

Stavo scappando a perdifiato dal vecchio Madan, come ogni singolo giorno della mia breve vita. I miei amici si erano già dileguati ma io, il più piccolo, ero rimasto indietro.

Lui era molto vecchio, io solo un bambino, non avevamo assolutamente niente in comune, però lui ci odiava.

Stavamo sempre fuori, vicino al suo chiosco di spezie a rincorrere la fantasia e a farci beffe della vita che, per noi, non era altro che un folle circo. Mentre là dentro, immobile, lui ci scrutava come prede.

Mi voltai, era dietro di me, caddi, mi afferrò per il bavero.

Mi fissava in silenzio. Io ero terrorizzato.

«Perché ci odi?».

«Perché siete liberi». Non lo capii. Pianse. Lo abbracciai. Fu l’ultima volta che ci invidiò.


VINCITORE

Edoardo Gistri

TITOLO 

Rincorrendo la libertà


La motivazione della Giuria è la seguente:

L’invidia viene declinata in nostalgia, in solitudine, in paura di un mondo che è sempre più accartocciato su se stesso, in guerra. La libertà allora diventa il termine antonimo di vecchiaia. Resta aperto il finale, e ci pone a credere che l’io narrante sia un ex bambino che con una punta di malinconia comprende l’antica ostilità del suo antagonista di allora.


 Biografia dell’Autore in un Tweet:

Nato una città di mare, vagabondo per natura, ho vissuto in molti posti differenti, adesso sono in Russia, alla ricerca di me stesso.


Debora Borgognoni

Debora Borgognoni

Non si è ancora del tutto abituata a ossigeno e forza di gravità, ma non demorde. Morbosamente polemica, reagisce male agli sgrammaticati.

Leave a Comment

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.