La gelatina di ribes di Meg

Perché la gola è anche un po’ crescita

«Desiderosa di vedere la sua dispensa ben fornita, un giorno Meg decise di preparare con le sue stesse mani della gelatina di ribes e pregò John di acquistare una decina di vasetti di vetro e una grossa quantità di zucchero: il ribes era maturo e non si poteva aspettare oltre. Convinto che sua moglie fosse in grado di cimentarsi in qualunque impresa, John fu ben felice di accontentarla e si impegnò al massimo in modo che il raccolto dell’unica frutta che cresceva in giardino venisse conservato nel modo migliore per l’inverno». (Louisa May Alcott, Piccole donne crescono, p. 48)
Ce la farà Meg a far rapprendere la gelatina? Provateci voi.

Ingredienti:

  • 600 g Ribes rosso e Ribes nero
  • 200 g di Zucchero
  • Acqua

Attrezzatura:

  • Casseruola di media grandezza
  • Cucchiaio di legno
  • Setaccio
  • Panno di mussola
  • Piatto
  • 1 vasetto da 300 g pulito

Procedimento:

Lava il ribes, se fresco, e versalo nella casseruola. Aggiungi due cucchiai di acqua. A fuoco basso, porta il frutto a bollore, schiacciando il ribes aperto con un cucchiaio di legno.

Mescola regolarmente per assicurarti che il ribes non si impigli sul fondo. Dopo una decina di minuti, versa la frutta e tutto il liquido in un setaccio rivestito con un pezzo di mussola o un panno fine. Lascia filtrare durante la notte.

Il mattino seguente, metti un piatto nel congelatore. Pesa il liquido che è filtrato attraverso il panno e versarlo in una casseruola, aggiungendo lo stesso peso di zucchero. Porta a ebollizione a fuoco basso. Una piccola quantità di gelatina (come sarà) richiederà solo circa cinque minuti per raggiungere il punto di cottura. Per verificare quando è pronto, fai cadere un cucchiaio sulla piastra surgelata, conta fino a dieci e poi cerca di trascinarlo con il dito. Se si rapprende, è pronto.

Rasa la schiuma dalla parte superiore e versare la gelatina in un barattolo sterilizzato. Puoi conservare per mesi, o puoi mangiarla non appena si sarà raffreddata, su pane caldo con burro.


Il libro:

  • Titolo: Piccole donne crescono
  • Autrice: Louisa May Alcott
  • Anno di pubblicazione del libro originale: 1868
  • Pubblicazione italiana proposta: 2012, Crescere edizioni

 

 

 

 

Debora Borgognoni

Debora Borgognoni

Non si è ancora del tutto abituata a ossigeno e forza di gravità, ma non demorde. Morbosamente polemica, reagisce male agli sgrammaticati.

Leave a Comment

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.