La trappola della negatività

Secondo la legge di attrazione la negatività attira altra negatività.

Se affronti una sfida o una prova importante della tua vita con pessimismo o ripetendoti “non ce la farò mai” parti già col piede sbagliato. Con questa cattiva predisposizione non arrivi al risultato che speravi. Ci sono schemi mentali così rigidi e limitanti con i quali inconsciamente ci auto-sabotiamo o limitiamo.

Fino a che saremo prigionieri di una Spirale che si ciba delle nostre limitazioni mentali non ci evolveremo mai ma resteremo prigionieri di una parte di noi che non cambia e rimane così statica e apatica.

Le cose cambiano se siamo noi a evolverci e fare spazio dentro noi al Sole e alla positività che potrebbe farci vedere il mondo con occhi diversi. Se continuiamo a rimuginare sugli errori del passato, se pensiamo solo ai rimpianti e a quello che non c’è stato e che desideravamo, non faremmo altro che alimentare negatività su negatività.

La negatività si ciba della stupida invidia spesso considerata il “cancro” della natura umana. La gente invidiosa non è in grado di condividere la felicità altrui. La gente invidiosa piuttosto che covare negatività dovrebbe impegnarsi e lottare per il proprio benessere e la propria felicità.

Spesso ci si ferma solo alla facciata, a quello che si vuole vedere, all’involucro, alla superficie delle cose e si ignora che dietro esse c’è un mondo essenziale da esplorare dove risiede la Verità.

Dietro un sorriso, una conquista, un premio ci sono dei sacrifici, delle prove da superare. Nulla è donato e concesso gratuitamente. Te lo devi sudare e conquistare in tutto e per tutto. Devi avere coraggio ed essere determinato ma soprattutto devi credere in quello che fai e metterci passione. La negatività può tramutarsi in creatività. Lotta per affermarti, per realizzare i tuoi Sogni e non ti accontentare… vai oltre ciò che vedi e osa… contrasta la trappola della negatività!


Mary Empatika

Mary Empatika

Ribelle e sognatrice, in giro per il mondo scruta ciò che è non visibile con la sua valigia di sogni e un taccuino viola.

1 commento

  • Davide
    16 febbraio 2018 a 13:42

    esatto tutto vero… complimenti continua cosi’!!!

Leave a Comment

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.