Lo stufato della ragazza senza mignolo


Perché la gola è anche un po’ mistero

«Senti, ti piace lo stufato di manzo?». «Be’, sì…». «L’ho appena fatto. Ma se devo mangiarlo da sola, mi durerà una settimana. Perché non vieni a fari compagnia?».  «Non è una cattiva idea». «Ok, allora cerca di essere qui entro un’ora. Se tardi, butto tutto nella spazzatura. Intesi?». Lo stufato è opera della ragazza senza un mignolo, uno dei tanti e tipici personaggi medium di Murakami Haruki. Ma questa è la prima, perché il romanzo breve Ascolta la canzone del vento del 1979 è proprio quello che dà il via alla carriera di narratore dello scrittore giapponese. «Era buono?». «Buonissimo». Si morse il labbro inferiore. «Perché parli solo quando ti fanno una domanda?». «Non saprei… È un’abitudine. Dimentico sempre di dire la cosa più importante». (Vento & Flipper – Ascolta la canzone del vento – pag. 62 e ss.).

Ingredienti:

  • 500 g Manzo
  • 1 Carota
  • 1 gambo di Sedano
  • 1 Cipolla
  • 2 bicchieri di Vino bianco
  • Mazzetto aromatico (salvia, alloro, rosmarino, prezzemolo)
  • Olio EVO
  • 1 l di brodo vegetale
  • 15/20 nocciole
  • Sale e Pepe

Procedimento:

Trita carota, cipolla, sedano ben mondato. In una padella antiaderente e capiente, passa due cucchiai di olio, parte del mazzetto aromatico e il trito. Cuoci a fuoco alto per qualche minuto. Aggiungi il pezzo di manzo. Sala e pepa leggermente, fai rosolare da ambo i lati e bagna con il vino. Fai evaporare, quindi unisci il resto del mazzetto e le nocciole. Lascia cuocere per circa due – tre ore, e comunque finché la carne non sarà morbida, coperto, bagnando di tanto in tanto con un mestolo di brodo.

A cottura ultimata, aggiusta di sale e di pepe.



Il libro:

  • Titolo: Vento & Flipper
  • Autore, editore, anno, traduttore – ITALIA: Murakami Haruki, Einaudi,  2017, Antonietta Pastore
  • Sinossi: Come nasce uno scrittore? A volte nasce al tavolo della cucina. Così Murakami Haruki ha scritto i suoi  primi due romanzi: di notte, nei ritagli di tempo. Eppure saranno due grandi successi che lanceranno la carriera di uno degli autori più acclamati dei nostri tempi. Per la prima volta tradotti in Occidente, e con un’inedita introduzione di Murakami stesso, la storia delicata e surreale di due ragazzi che diventano uomini.
Debora Borgognoni

Debora Borgognoni

Non si è ancora del tutto abituata a ossigeno e forza di gravità, ma non demorde. Morbosamente polemica, reagisce male agli sgrammaticati.

Leave a Comment

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.