V-J Day in Times Square



È qualcosa che mi rapisce da dentro e mi cresce
immensamente vicino, quando lei è al mio fianco,
è come una marea che s’infrange nei suoi occhi
e bacia la sua bocca, i suoi seni e le sue mani.

Tenerezza di dolore, e dolore d’impossibile, ala dei desideri terribili,
che si agita nella notte della mia carne e della sua
con una forza acuta di frecce nel cielo.

(Pablo Neruda, È come una marea da Poesie erotiche, 1933)

La foto di copertina è di Alfred Eisenstaedt e si intitola V-J Day in Times Square (anche detta V-Day and The Kiss) e fu pubblicata su Life nel 1945 con il commento: «In New York’s Times Square a white-clad girl clutches her purse and skirt as an uninhibited sailor plants his lips squarely on hers».



Debora Borgognoni

Debora Borgognoni

Non si è ancora del tutto abituata a ossigeno e forza di gravità, ma non demorde. Morbosamente polemica, reagisce male agli sgrammaticati.

Leave a Comment

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.