A Christmas Carol Musical

LA COMPAGNIA BIT, GLI EFFETTI SPECIALI, IL MESSAGGIO ETERNO

Si sono appena concluse le date genovesi che hanno dato il via ufficiale al tour. E le cifre – 9000 biglietti staccati in cinque giorni e nove repliche – promettono un Natale di successi. È il secondo anno che la Compagnia BIT di Torino, per DPM Produzioni di Genova, porta in scena il musical A Christmas Carol, ispirato al racconto più bello di Charles Dickens. La regista, Melina Pellicano, è rimasta il più possibile fedele alla trama originale, realizzando un vero e proprio Canto di Natale, commovente nel ritratto psicologico dei personaggi e nell’evoluzione degli stessi, e dinamico nello svolgimento del plot.

Conosciamo tutti la storia. E noi di Seven non possiamo che guardarla attraverso la messinscena dei peccati capitali che incatenano e finiscono per tormentare l’uomo, proprio come spiriti comparsi nella notte. L’avarizia del vecchio Ebenezer Scooge (magistralmente interpretato da Fabrizio Rizzolo) è anche accidia di sentimenti. Il cuore è ormai arido, gli occhi sono ciechi davanti alla povertà e alla miseria di gran parte della sua Londra ottocentesca. E la colpa è dei miserabili, perché non hanno saputo «rincorrere il benessere», inteso da Scrooge unicamente come “ricchezza”. È qui che si trasforma in ira, e poi ancora in superbia nel credere che la prima responsabilità di ognuno sia verso se stessi, e che ciò che accade fuori dalla nostra porta non ci riguardi.

Ma la vigilia del tanto odiato Natale, con effetti speciali degni di Hollywood (opera di Alessandro Marrazzo), musiche dal ritmo coinvolgente (Stefano Lori e Marco Caselle) e coreografie Tap (Davide Accossato) il viaggio di Scrooge ha inizio. Il passato torna con tenerezza e porta il ricordo di un sé bambino (Leonardo De Martini) e della dolce sorellina Fan (la nostra Alexandra Romano). Torna poi con allegria, quando il giovane Scrooge (Marco Caselle) è ancora felice nell’azienda dei Fezziwig (Stefano Saccotelli e Lucrezia Bianco) e incontra l’amore, Mina (Noemi Garbo). Il presente mostra i pericoli del futuro, e così Scrooge si accorge dell’incuranza verso il suo impiegato, Bob Cratchit (Alessandro Germano) e della sua famiglia, tra cui il piccolo Tim (Iacopo Cioni) ha il ruolo fondamentale di cambiare per sempre Scrooge.

E se il futuro mostra la morte ingiusta, da un lato, e solitaria, dall’altro, il risveglio è il colpo di scena tanto atteso, in un crescendo di emozioni ed empatia che spingono lo spettatore (anche adulto) a sentirsi parte del processo evolutivo dell’uomo.

Non è forse ancora attualissimo nel messaggio, questo canto di Natale che vuole abbattere le barriere di individualismo e cinismo per costruire una rete stabile di dialogo tra ogni essere umano? Ce lo dimostrano gli applausi alla fine, i tantissimi biglietti staccati, la commozione durante lo spettacolo.

Le date al Politeama Genovese si sono concluse, è vero, ma la Compagnia BIT ci promette ancora molti spettacoli. Ecco il calendario completo:
    • Dal 28 novembre al 2 dicembre 2018 Teatro Politeama Genovese
    • Dal 7 al 9 dicembre 2018 Teatro Carcano di Milano
    • 15 dicembre 2018 Teatro Goldoni di Livorno
    • 16 dicembre 2018 Teatro Moderno di Grosseto
    • 21 dicembre 2018 Teatro Giovanni da Udine
    • Dal 22 al 23 dicembre 2018 Teatro Nuovo Verona
    • 25 dicembre 2018 Teatro Alfieri Torino
    • 27 dicembre 2018 – Opzione 28 dicembre 2018 Teatro OpenJobMetis Varese
    • 5 gennaio 2019 Teatro Coccia Novara

Rivendite online: www.happyticket.itwww.ticketone.it
Sito web
Facebook
Compagnia Bit

Guarda il Trailer:

Christmas Carol Musical – L'Opera italiana originale – Trailer


IL CAST CREATIVO

  • Coreografie: Melina Pellicano
  • Scene: Alessandro Marrazzo e Francesco Fassone
  • Costumi: Marco Biesta
  • Disegno luci: Alessandro Marrazzo
  • Disegno suono: Fulvio Fusaro
  • Effetti speciali: Alessandro Marrazzo
  • Arrangiamenti e produzione musicale: Stefano Lori
  • Collaboratori alle musiche: Federico e Nicolò Vese
  • Vocal Coach: Angelo Galeano
  • Coreografie Tap: Davide Accossato
  • Trucco: Vanessa Ferrauto
  • Direzione di produzione: Chiara Marro
  • Assistente alla produzione: Jasmine Mazza
  • Organizzazione generale: Franco Di Spirito

IL CAST ARTISTICO 

  • Ebenezer Scrooge: Fabrizio Rizzolo
  • Fantasma di Jacob Marley e Ebenezer Scrooge giovane: Marco Caselle
  • Fantasma dei Natali passati e Todd: Nicholas Rossi/Maurizio Misceo
  • Fantasma del Natale presente e Dick Wilkins: Salvo Montalto
  • George Fezziwig e Joe: Stefano Saccotelli
  • Anna Fezziwig e signora Dilber: Luisa Trompetto
  • Mina: Noemi Garbo
  • Fred e ensemble: Jacopo Siccardi
  • Bob Cratchit: Alessandro Germano
  • Rose Cratchit: Valeria Camici
  • Tim Cratchit: Lorenzo Penna e Iacopo Cioni
  • Peter Cratchit Capo balletto e ensemble: Andrea Mortarino
  • Martha Cratchit e ensemble: Francesca Canova
  • Fan e Belinda Cratchit: Alice Fanelli/Carmengiulia Falcetti/Alexandra Romano/Vittoria Marfella
  • Marito Mina e ensemble: Maurizio Misceo /Sandro Mazzuferi
  • Eloise e ensemble: Beatrice Burelli
  • Loren e ensemble: Gea Rambelli
  • Con la partecipazione di un Cast Junior di oltre trenta attori e comparse

Intervista su TGCOM24:

TGCOM24 – 2 dicembre 2018

Fabio Muzzio

Fabio Muzzio

Comunica per passione o per deformazione, professionista in fermento e dj ormai mancato. Ironicamente umanista, mediamente fatalista.

Leave a Comment

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.