Colpo di fulmine

Un miraggio nel sole,

un tremore nell’aria;

 

come un’ispirazione

al pittore perduto nella tela,

o un bagliore d’infinito

al poeta senza parole,

o la manovra di scampo

al pilota ormai perduto,

 

ti avvicini, creatura inconsapevole

della perturbazione che ti precede

e del caos che ti segue,

 

e ti allarghi negli occhi,

e ti spandi nella mente.

 

Arrivò guidando uno scooter che bloccò con una frenata decisa a lato della mia auto.

Mi guardò con espressione interrogativa. La riconobbi, era la ragazza che avevo visto il giorno prima e che mi aveva affollato i sogni della notte.

«Ciao» mi salutò.

«Ciao» risposi in apnea.

Lei sorrise, come non si può descrivere.

«Finalmente ti ho trovato» disse semplicemente.

 

Giovanni Odino

Giovanni Odino

Pilota di elicotteri in pensione, spigolatore errante in campi reali o immaginari della vita, dipinge e scrive storie, poesie, haiku e favole.

2 commenti

  • Forte&Chiaro
    Forte&Chiaro
    1 Luglio 2019 a 19:36

    Bellissima!…e sintetica soprattutto! (scherzo! Io scherzo sempre, non offenderti!)

    Ma la domanda è una sola:

    LA TUA TIPA IN MOTORINO, CE L’HA UN’AMICA PER ME???

    Ancora bravo! E’così che si scrive: con semplicità, trasporto, in modo diretto, con cuore, vene, polmoni, bravo!!!

  • Giovanni Odino
    Giovanni Odino
    3 Luglio 2019 a 00:07

    Non posso spiegarti come il tuo complimento mi abbia gratificato. Ti odio perché sono ingrassato almeno un chilo!

Leave a Comment

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.