Fama e fame

Dal concorso PoesieSuperbe#2 – Oro come Avarizia
di Monica Bassano

Per una corona di rame
hai venduto le tue ali,
per uno scettro di carta,
hai sotterrato il cuore,

reciso fiori e rami,
deturpato sculture
e lacerato il senso
dei simbolici affreschi.

Solo se avessi più fame,
che coscienza,
per un tozzo di pane,
forse…
l’avrei fatto anch’io.

Debora Borgognoni

Debora Borgognoni

Non si è ancora del tutto abituata a ossigeno e forza di gravità, ma non demorde. Morbosamente polemica, reagisce male agli sgrammaticati.

Leave a Comment

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.