Lo storione da tartina


Chef Massimo Borgognoni

FOGLIETTE DI STORIONE MARINATO AI SEMI DI CORIANDOLO

Volete un aperitivo chic? Sapete bene che qui siamo per le ricette di tradizione, poco elaborate, facili da preparare ma di grande qualità. E quale materia prima migliore dello storione, il re dei pesci di fiume, può rendere il vostro pasto una vera prelibatezza?

Allora seguitemi nella preparazione, e leggete i consigli aggiuntivi.

Per l’aperitivo non dimenticate un vino bianco fresco: che ne dite di un Crémant de Bourgogne Blanc de Blancs del Domaine Nadine Ferrand?

Ingredienti per 4:

  • 400 g di Storione pulito e privato della pelle
  • 1 cucchiai0 di Semi di coriandolo
  • 2 rametti di Aneto
  • 2 Limoni verdi
  • 2 cucchiai di Zucchero di canna
  • Insalata di campo
  • Olio EVO
  • Sale

Procedimento:

Marina lo storione per 24 ore in frigorifero, cospargendolo di zucchero, sale e rametti di aneto come se fosse una crosta.

Una volta marinato, lascialo fuori frigo per 10 minuti, quindi taglialo a fettine sottile ricavandone un carpaccio. Impiatta su letto di insalatina di campo. Finisci il piatto irrorando con succo di limone verde spremuto e un filo di olio EVO. Cospargi con semi di coriandolo.

Una piccola aggiunta sfiziosa:

Accompagna le tue fogliette di storione con cracker fatti in casa al rosmarino, oppure con triangoli di sfoglia al sesamo. Decora con frutta fresca tagliata a “carpaccio”: mela, pesche e anguria.

 

Massimo Borgognoni è chef dello storico ristorante Osteria dei Pescatori. Racconta ricette ed eventi anche attraverso le pagine del suo blog: Parliamone in un Blog.




Chef Massimo Borgognoni

Chef Massimo Borgognoni

Ha scoperto che la cucina è chimica quando era ragazzino, non ha mai più smesso di sperimentare e scomporre la tradizione

Leave a Comment

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.