Giorgione, Tiziano, Lotto Jacopo Bassano e Tintoretto: il Rinascimento a Pordenone

Giovanni Antonio de’ Sacchis detto il Pordenone. Trasfigurazione, 1515 – 1516 Olio su tavola, cm 93×64, Milano, Pinacoteca di Brera

 

La Galleria d’Arte Moderna di Pordenone dedica una mostra alla pittura rinascimentale.

Giovanni Antonio de’ Sacchis, detto il Pordenone protagonista della stagione artistica della prima metà del Cinquecento, non solo in Friuli e in Veneto ma in un più ampio contesto padano, sarebbe morto avvelenato dal suo eterno rivale, Tiziano, mentre si trovava a Ferrara su richiesta del duca Ercole II, che gli aveva commissionato una serie di cartoni per arazzi.


A promuoverla il Comune di Pordenone, la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e l’Ente Regionale per il Patrimonio Culturale (ERPAC), con la collaborazione del Mibact – Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio del Friuli Venezia Giulia e della Diocesi di Concordia-Pordenone e con il patrocinio del Comune di Milano e dei Comuni di Piacenza, Cortemaggiore e Cremona organizza una nuova rassegna che pone il Pordenone come tra i grandi del suo tempo.

Accanto a quaranta dipinti e disegni dell’artista spiccano opere di Giorgione, Tiziano, Sebastiano del Piombo, Lotto, Romanino,  Correggio, Dosso Dossi, Savoldo, Moretto, Schiavone, Bassano, Tintoretto, Amalteo  e altri ancora.

Il percorso espositivo è completato daun cospicuo numero di dipinti conservati in Duomo e presso il Museo Civico di Pordenone,  dove sono presentati in un rinnovato allestimento, insieme con una selezione di stampe, libri e documenti d’archivio.

La mostra è curata da Caterina Furlan e Vittorio Sgarbi, con l’organizzazione generale di Villaggio Globale International, sarà visitabile a partire dal 25 ottobre 2019 al 2 febbraio 2020.

 

www.mostrapordenone.it
info@mostrapordenone.it
@mostrapordenone
T +39 0434 392915

 

Il Piano strategico di comunicazione realizzato da Fabio Muzzio e dedicato a imprenditori, studenti di marketing e appassionati: per acquistare clicca qui sotto.

Redazione

Redazione

Leave a Comment

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.