Haiku di Cala Violina

da bocche d’espero
smossa la cala – i quarzi
vibrano in viole

Nota:

Espero è uno dei nomi del vento di ponente. Soffia spesso come brezza marina durante la stagione estiva lungo le coste della Maremma grossetana e laziale e su altre tirreniche.

Cala Violina, spiaggia della Maremma toscana all’interno della Riserva Naturale delle Bandite, deve il suo nome al suono, come di violino, che si può sentire calpestando la sabbia, composta da piccolissimi granelli di quarzo.

Haiku composto con chukangire, particolare stacco inserito all’interno di un verso, di solito nel secondo.

L’immagine di copertina è una fotografia di Rita Stanzione

 

Rita Stanzione

Rita Stanzione

In versi, prova a dare sbocco al pensiero sospeso. O anche il contrario. Su tutto, cerca la poesia per superare il senso del razionale.

Leave a Comment

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.