Il mio oro

Dal concorso PoesieSuperbe#2 – Oro come Avarizia
di Giovanni Odino

nella penombra
che lascia fuori il mondo
l’oro mi quieta

lo conto e lo riconto
e la morte dimentico.

Debora Borgognoni

Debora Borgognoni

Non si è ancora del tutto abituata a ossigeno e forza di gravità, ma non demorde. Morbosamente polemica, reagisce male agli sgrammaticati.

Leave a Comment

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.