In viaggio

Il nastro grigio della strada scorre

veloce; mi accompagna il tuo ricordo.

Sei insieme a me in formato ridotto,

nascosta nelle pieghe del vestito,

oppure nel portafogli, tra gli euro.

 

Ti sento, a volte, muover nel taschino

della camicia, quello contro il cuore,

da cui fai capolino, mi sorridi e

mi mandi un bacio, soffiando dal palmo

quello che vi hai lasciato con le labbra.

 

Quando, dal divanetto posteriore,

mi accarezzi le spalle e mi sussurri:

amore mio, ti amo, io ti rispondo:

anch’io, non vedi? Ti porto con me.

 

Giovanni Odino

Giovanni Odino

Pilota di elicotteri in pensione, spigolatore errante in campi reali o immaginari della vita, dipinge e scrive storie, poesie, haiku e favole.

1 commento

Leave a Comment

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.