Innamoramento

(Innamoramento, poesia di Francesco Balasso)

l’ampiezza delle cose prime

risale i miei giorni carsici

qualcosa di possente, ctonio

mi ha donato questo grandangolo

parlo di accogliere, di credere

con la natura in filigrana

e un liquido amniotico nella testa

mi invento serate blu, il vapore dei baci

capovolgo il sole sotto la calotta

dell’orizzonte. Com’è

che la luna salta la corda?

Chi tu sia, dammi l’equilibrio

per quest’anima che ronza

intorno alle lanterne. Ti prego

dammi la consapevolezza.

Com’è che sono impastato

di sudore, di nuvole bianche

di invisibile?

 

Nota:

L’immagine di copertina è di Francesco Balasso, Innamoramento



Francesco Balasso

Francesco Balasso

Spreme la lirica, sparge parole a coriandoli, amalgama le ombre del salotto, taglia l’aria alla julienne, aggiunge amori invisibili q.b.

Leave a Comment

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.