Sali e tabacchi

stanotte come ti muovi è lì
lo spaccato grigio sulle strade
ma è solo l’inizio della pioggia
e delle foglie per terra d’estate
l’insegna dei sali e tabacchi
sopravvive per che cosa
è la luce incollata al buio
e tu lo vedi che rimane l’assenza

Francesco Balasso

Francesco Balasso

Spreme la lirica, sparge parole a coriandoli, amalgama le ombre del salotto, taglia l’aria alla julienne, aggiunge amori invisibili q.b.

Leave a Comment

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.