Un posto nelle cose

Quello che ci mancava
si è reinventato nelle cose
la scala il travertino lucido
per orme che non ci lascino soli
il vaso in porcellana
quello da non toccare
ché all’equilibrio basta un filo
e la disperazione sbocca

nel quadrante dell’orologio
abbiamo messo tutto
come ci appartenesse
ma angeli spengono fuochi
da un orizzonte che gira le ore
ieri una in più
e il credo reiterato
di rimanere uniti, a cosa.

Rita Stanzione

Rita Stanzione

In versi, prova a dare sbocco al pensiero sospeso. O anche il contrario. Su tutto, cerca la poesia per superare il senso del razionale.

Leave a Comment

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.