Quando neppure la più fervida immaginazione può rappresentare

Finché non ti accade non lo puoi comprendere, ma quando avviene la trasformazione inizi a maturare non solo quella giusta consapevolezza, ma quell’infinità gioia che non ha né limiti né paragoni.

Dal primo istante che sai, nulla è più come prima e non vuoi che nulla lo sia.

Gli occhi immaginano, il cuore palpita, la mente galoppa. L’ansia mista alla felicità ti accompagnano passo passo dalle più piccole e irrisorie alle più grandi modifiche del tuo corpo e della tua mente.

Un viaggio privo di previe esperienze, ma che non fai mai da sola.

Nel tuo percorso accanto a te c’è un esserino che ancora non conosci, ma che non sai smettere di amare, e con voi la famiglia e l’esistenza meravigliosa di chi crede.

Non si contano i momenti di pianto che vivi anche solo al pensiero di stringere quelle delicate manine e di percepire il suo dolce profumo, abbandonandoti nei suoi occhi.

Pianti di emozione, ma anche di paura, paura che possa accadere qualcosa di brutto a separarvi.

La forza che si sviluppa dentro di noi è immensa e indescrivibile, qualsiasi cosa diventa superflua a parte lei, e nello stesso momento tutto attorno a noi assume una grandezza impensabile. Adesso che manca poco si, degli sgoccioli di giorni, non fai altro che correre con il pensiero al momento in cui sarà lì con te;

secondi, minuti, ore, tutto è scandito da queste nitidissime sensazioni.

Hai preparato il corredo oppure non lo hai fatto sempre per paura, scaramanzia o quant’altro, ma nella tua testa come nel tuo cuore tutto lo spazio è suo. Quando ti accarezzi la pancia senti che lì sei ascoltata e senti quella voglia di proteggere che non ti sarebbe mai passata in mente per nessuno.

E finalmente adesso ci siete, in una cosa sola.



Nausicaa Baldasso

Nausicaa Baldasso

Laurea in scienze statistiche, finalista al concorso Emozioni in bianco e nero nel 2016 e al concorso L’aviatore delle fiabe nel 2017

Leave a Comment

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.