Scuri desideri

Dal concorso PoesieSuperbe#5 – Nero come Ira
di Francesca Lesen

Con più vigore batte il mio cuore
Più forte e più caldo scorre il mio sangue
Più nitido e sicuro si fa il mio pensiero
Più ferma e decisa si muove la mia mano.

Potessi avvelenarti, incendiarti, sfregiarti, scagliare contro di te il fuoco della mia furia
Getterei fumo acre nei tuoi occhi
Brucerei la discarica della tua persona
Taglierei come un macellaio il tuo sorriso
Getterei su di te la potenza del mio odio.

Solo il nero lascerei per i tuoi occhi
il buio di un carbone spento
due buchi ciechi per pupille
il vuoto vorticoso di un momento
che inghiotta il tuo ultimo fremito

Debora Borgognoni

Debora Borgognoni

Non si è ancora del tutto abituata a ossigeno e forza di gravità, ma non demorde. Morbosamente polemica, reagisce male agli sgrammaticati.

Leave a Comment

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.