Tag Archives:

murakami haruki

Il mondo sotto le dita

Sotto le dita di Sturmtruppen c’è una mappa. Nella sua camera, un compagno di università, sullo sfondo della rivolta studentesca. Nel suo futuro, il mistero. Da Norwegian Wood di Murakami Haruki, il profilo del personaggio che sparisce.

Dio, Buddha, il Colonnello Sanders

Chi è il colonnello Sanders? E cosa cercano tutti da lui? Una pagina di DiarioXY di colui che è solo un’idea astratta.

Il soufflé al limone di Sara

Direttamente da L’incolore Tazaki Tsukuro e dalla bella e misteriosa Sara, la ricetta del soufflé più buono di Tokyo.

Forse, un giorno, sulla luna

Essere moglie di un pittore e amare un altro. Il diario XY è di una donna che lascia. Chiara Menardo entra nelle pagine del nuovo romanzo di Murakami Haruki, L’assassinio del commendatore.

Lo stufato della ragazza senza mignolo

La ragazza senza un mignolo invita il ragazzo senza un nome a cena. Ha preparato lo stufato di manzo. Murakami Haruki dà il via alla sua carriera con questo romanzo breve, che finalmente arriva in Italia dopo 37 anni dalla sua stesura.

La giornata mondiale del libro e del diritto d’autore

Per la Giornata del libro e del diritto d’autore la redazione di SevenBlog ha giocato con i generi letterari.

La strana cena del paese delle meraviglie

«Mentre aspettavo la bibliotecaria preparai una cena semplice». Comincia così il nono capitolo di La fine del mondo e il paese delle meraviglie di Murakami Haruki. Buon appetito con questa cena strana.

Io sono Kasahara May

La StoriaSuperba di Debora Borgognoni è una riflessione sulla lettura. Il racconto “Io sono Kasahara May” ha partecipato al concorso letterario Nei panni di un altro indetto dalla rivista culturale Inchiostro dell’Università di Pavia, vincendo la menzione speciale.

ScattiAvari#11

Una narrazione inconclusa, una figura-nonfigura, una sensazione di male, una sorta di stato costante dell’essere umano che cerca di emergere dal proprio buio: ecco la foto vincitrice di ScattiAvari#11 di Cristina Lamberti.

ScattiAvari#10

Gli occhi della donna, in questa opera, stanno dietro l’obiettivo, perché è una donna l’artista ed è lei che decide di scrutare la perfezione. Non è forse questa la pura sensualità?

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.