Il tempo, il nostro tempo

Non sarà superbia, ma una buona dose di presunzione, per cercare di scrivere cose sensate sul “tempo”, ci vuole. Una OpinioneSuperba di Giovanni Odino.
Continua

Prendersi il proprio tempo

Mary Empatica invita a “prenderci” il nostro tempo e a “scrivere” i capitoli della nostra esistenza con coraggio, senza paura di sbagliare e di cambiare. I capitoli, anche quelli noiosi, contribuiscono all’evoluzione della trama della nostra vita. Continua

Non esiste una cosa che si chiama fine

Non esiste una cosa che si chiama fine. Solo un posto in cui lasci la storia. Dal Marigold Hotel, in India, il più bel monologo sui concetti di fine e di tempo. Continua

Un terreno fertile chiamato “silenzio”

Mary Empatica ci racconta il valore e il potere del silenzio inteso come terreno fertile nel quale incubare idee creative e ispirazioni inedite. Continua

Il ruolo del passato nella nostra esistenza

Mary Empatika ci parla del ruolo del passato nella nostra esistenza e della “metafora dei rami secchi”, tipica della filosofia orientale. Quanto contano passato, presente e futuro? Continua

1 2