Il cocktail Capri, quello inventato da Piedone

Tratta da Piedone l’Africano la ricetta del cocktail Capri che, come ci dice lui stesso ha una ricetta di sua invenzione. Continua

Grazie, Massimo

Un omaggio a Massimo Troisi (19 febbraio 1953 – 4 giugno 1994) e un ricordo della Smorfia con un CattivoConsiglio di Gianluca Papadia. Continua

Un sogno, perché…

Arrivati a fine aprile, una collezione di raccontini superbi dedicati al tema che ci ha accompagnato per tutto il mese: il sogno. Continua

Una maschera, perché…

Il mese di febbraio 2021 è dedicato alla maschera. Come ogni mese, l’ultimo pezzo è di redazione. Raccontini sulla maschera davvero superbi! Continua

Io mi vaccino

Se avete dei dubbi sulla sua efficacia, accompagnate un ottantenne a fare il vaccino per il Covid19. Cambierete subito idea. Il nuovo Cattivo Consiglio di Gianluca Papadia. Continua

Il negazionista

Ogni giorno ci confrontiamo con i negazionisti: Gianluca Papadia ce ne fa conoscere uno molto particolare. Continua

5 luglio 1984

Napoli, Stadio San Paolo, ore 18:30: è il 5 luglio 1984. Gianluca Papadia ci racconta Diego Armando Maradona. Continua

Sono sempre gli stessi

Sono sempre gli stessi! Ci sono quando il Napoli vince e ci sono pure quando il Napoli perde. Ci sono quando vince la destra ma pure quando vince la sinistra. Sono sempre gli stessi! C’erano pure per Greta, alla marcia della pace e alla manifestazione per i diritti degli immigrati. Li vedi ai presidi contro la terra dei fuochi e allo sciopero dei lavoratori della Whirpool. Sono sempre gli stessi! Continua

Il virus

Io non sono cattivo, infettare è la mia natura: sono scaltro, infimo, subdolo, conosco i soggetti giusti da colpire. E poi voi: tutti esperti, tutti informati, pronti a consigliare. Più siete sicuri di non infettarvi più trovo terreno fertile. I tuttologi del web sono le mie vittime preferite. Continua

Il lavoro intelligente

Lavorare da casa è una sfida che solo l’emergenza sanitaria poteva offrire al nostro paese ma apre scenari inquietanti. Con tutte queste telecamere accese in casa, abbiamo perso ogni tipo di privacy. Sembra di vivere tutti nello stesso openspace: i tuoi colleghi, quelli di tua moglie, i professori dei tuoi figli e tutte le loro famiglie. Continua

1 2 3 4 8