Fonografo o Juke-box. Edison e io.

«Congratulazioni, amico mio!», gli dico guardando il suo volto regolare e severo e quegli occhi di ghiaccio. Abbassa il capo in segno di gratitudine. È il 19 febbraio 1878 e il Viaggiatore è con ‪#‎ThomasAlvaEdison‬ Continua

Tempi moderni: una prima senza Charlie e Paulette

“Sono seduto in balconata e domino la platea vera e propria del Teatro Rivoli in questo 5 febbraio 1936. Il cinema si trova lungo la 49ma strada del quartiere di Broadway a New York”. Il Viaggiatore è pronto per una nuova avventura. Continua

L’umana sete di autotortura – Il corvo

Il 29 gennaio 1845 sul New York The Evening Mirror esce Il corvo, la poesia di Edgar Allan Poe: un inno alla morte e all’amore. Continua

Lettera di un Viaggiatore iracondo a un Umano

Una lettera arrabbiata del nostro Viaggiatore, sui mali della Terra, prendendo spunto da George Orwell, morto ieri, 21 gennaio 1950. Continua

Hey, che Happy Days!

Mi siedo sulle poltroncine in pelle marrone, dove gli inseparabili Richie, Potsie, Ralph mangeranno hambuger preparati da Arnold prima e da Al dopo. E aspetto che Fonzie faccia partire il jukebox con un pugno. Hey! Continua

http://www.nytimes.com/2011/10/23/magazine/the-fierce-imagination-of-haruki-murakami.html?_r=0

Happy BDay, Murakami Haruki!

Oggi Murakami Haruki compie 67 anni. Auguri da tutto lo Staff di Seven Blog! Continua

Affascinato da Marco Polo

L’8 gennaio 1324 muore a Venezia Marco Polo. Il Viaggiatore passeggia tra le calli ripensando al valore dell’incontro, del conoscere usi e costumi nuovi e dello spirito di avventura. Continua

Il bambino prodigio di nome Amadeus a corte

“Sono in viaggio da mesi e ora sono qui a Parigi. Anzi sono a Versailles. La famiglia Mozart è alle prese con un itinerario che si concluderà tra due anni, nel 1766. Oggi, amici miei, è il Primo gennaio 1764”. È così che il Viaggiatore saluta il nuovo anno: conoscendo un bambino prodigio di nome Amadeus. Continua

Valentina Rosselli, Milano, professione fotografa

Caschetto nero, una Rolleiflex in mano. Guarda dentro al pozzetto e sta per scattare. Ma passeranno ventitré anni prima che ciò succeda. Perché oggi Valentina emette i suoi primi vagiti… Continua

Quelle magliette rosse di Panatta e Bertolucci

Il 18 dicembre 1976 Adriano Panatta convince il compagno Paolo Bertolucci a giocare il doppio della finale di Coppa Davis con la maglietta rossa: si gioca in casa dei cileni che sono la dittatura militare di Augusto Pinochet. Continua

1 31 32 33 34 35