Lector In Invidia

La stampa non è più così un mistero se ad analizzarla c’è la nostra redattrice Attilia Patri. L’attualità, invidiosa al punto giusto, non è mai stata così interessante.

La musica che gira intorno

La Battersea Power Station, il Roxy Bar, il Bar Mario: un viaggio tra le piazze, i colori che diventano luogo tra geolocalizzazione reale e virtuale.

Quello che resta

La paura del contagio si trasforma in isteria collettiva che si trasforma in razzismo: il coronavirus e il vizio del “dagli all’untore”.

L’indifferenza nutrimento di radici incompatibili

Le leggi razziali viste da un punto diverso, quello che inizia dal Regio Decreto-Legge 20 gennaio 1944, n.25. Il lungo iter per raggiungere la reintegrazione nei diritti civili e politici dei cittadini italiani e stranieri già dichiarati di razza ebraica o considerati di razza ebraica. Un’altra imperdibile analisi di Attilia Patri.

Segni particolari: Datemi un Leone

Attilia Patri, prendendo spunto dalla mostra che gli è stata dedicata, omaggia il grande Sergio Leone.

Come cemento umido

In occasione della Giornata mondiale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, Attilia Patri scrive di un Paese vietato ai minori.

Blackout. Attimi di dimenticanza

Attilia Patri prende spunto dall’obbligo di dispositivo salva-bebè per i seggiolini in auto per una riflessione sulla dimenticanza, dei motivi che la causano e della semplificazione di chi condanna, senza valutare che una tragedia del genere possa capitare a tutti.

Rosso relativo

Nel commentare l’approvazione del Codice rosso, il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte evidenzia il fenomeno come una conseguenza “evidentemente culturale”: Attilia Patri prende spunto e il tutto diventa Rosso relativo.

Il bagaglio del ritorno

Il ritorno dalle vacanze comporta un bagaglio che non è il medesimo di quello della partenza: tra dubbi, souvenir, buoni propositi ed ecologia, possibili acquisti di cui pentirsi, Attilia Patri ci realizza un quadro nel quale in molti si identificheranno.

25 luglio, un giorno qualsiasi

Il 25 luglio un giorno qualsiasi. In realtà non è così, come ci dimostra Attilia Patri.

Geometricamente Prisma

N di nucleare: Attilia Patri ci conduce in un viaggio che diventa riflessione nelle tragedie che hanno contraddistinto il nostro passato e i tentativi per evitarli.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.