Pendo dalle sue labbra vaginali morto

Ispirata a Sex on Fire dei Kings of Leon, la Chanson En Enfer parla proprio di un diavolo. L’isterismo dell’uomo che non può più possedere, a cui sfugge l’oggetto malevolo dell’amore, ci sembra una metafora dell’oggi. Continua

Lilith

Viaggiatori solitari, se una donna vi chiede un passaggio, non fermatevi, potrebbe essere un demone. Continua

Melanie

Manuela Capotombolo esplora la mente umana, i confini della ragione e il punto di vista di una borderline, con atmosfere oniriche. Nasce così una chanson scritta quasi come una sceneggiaura, ispirata al testo di Sognando, canzone scritta da Don Backy e interpretata da Mina. Continua

La signora Brown

Manuela Capotombolo si ispira a You Know I’m No Good di Amy Winehouse per Une chanson en enfer dal titolo La signora Brown. Continua

Sweet Dreams (no exit)

Onirico, penoso come un incubo, dal ritmo serrato come nella versione di Emily Browning, un racconto di Manuela Capotombolo. Senza via d’uscita. Continua

Sotto il suono dell’ombra

Gabriel piange di campane rotte, e le immagini che ci dona sono sempre pulp, sempre terribilmente vere eppure oniriche. Ispirato a Broken Bells dei Greta Van Fleet, il racconto di Manuela Capotombolo è UneChansonEnEnfer. Continua

Marilyn loop

Ispirata a Dentro Marilyn degli Afterhours, la chanson en enfer di Manuela Capotombolo è per una Marilyn Loop. Continua

Glasg

Ispirato a Coraline dei Maneskin, il racconto di Manuela Capotombolo fa parte della sua nuovissima rubrica Une chanson en enfer. Gustatevela! Continua

Un dollaro di latta

Vagamente ispirata alla canzone I need a Dollar di Aloe Blacc, dal ritmo musicale, e dai personaggi teatrali, una StoriaSuperba di Manuela Capotombolo. Continua