Aladino e la lampada meravigliosa: il musical

Siamo al Teatro della Luna di Assago ad assistere al musical “Aladino e la lampada meravigliosa” della Compagnia del Villaggio, per la regia di Luca Lovato e Antonio Lanzillotti, organizzato da Teatrolandia di Genova.

Parte il prologo. Polvere magica luccicante nel buio, una lunga pergamena, uno stregone dai movimenti sinuosi, il racconto di una principessa dell’antico Egitto, malata di superbia, schiava delle apparenze che viene rinchiusa in un anello dal diamante blu. L’incantesimo si può sciogliere solo dopo aver imparato la lezione più importante, rappresentata da un misterioso enigma da decifrare.

E a Baghdad comincia lo spettacolo: i colori, le canzoni, la cultura, la meraviglia. Aladino (Matteo Dal Ponte) e la Principessa intransigente (Elena Sbalchiero), il cattivo stregone (Nicola Siano) e la Genia che tutto sa – che non poteva che chiamarsi Wiki (Laura Benetti) -, il Sultano triste (Andrea Rossi) e la zia che crede ai tappeti volanti (Federica Di Maria), le due fantastiche e ironiche guardie (Luca Rossi e Andrea Borile), la cugina innamorata (Anna Giacomini), il meraviglioso Genio della lampada, una DragQueen tutta lustrini e magia (Matteo Perin).

Ogni fiaba ha in sé una morale, si sa. L’asserto “La conoscenza è libertà” viene ripetuto più volte, e l’enigma che svela quanto il perdono sia un dono dà il senso di cosa sia l’arte: conoscenza e magia, sapere e sentimento.

Abbiamo portato la nostra mascotte Alexandra, ovviamente, che di musical si intende bene! Il suo primo pezzo per noi di Seven è una paginetta di diario che scrive a caldo, e che noi vi riportiamo qui sotto.

Intanto, consigliamo a tutti di seguire questa compagnia di giovani talenti!

INFO:

Sito Web

Facebook

Prossimi eventi


Sta a noi saper vedere oltre le apparenze…

Si può dire che un musical ha sempre il suo romanticismo, la sua paura, la sua storia. Diciamo che quando cadi nel profondo mondo dello spettacolo non si può far niente per uscirne: solo alla fine dello spettacolo puoi disperatamente andartene da un’avventura.

Aladino è come un pozzo senza fondo, un musical toccante. Eppure è anche davvero ironico, mi ha fatto ridere molto. I due personaggi che più ho amato sono i due Geni: Wiki e il Genio della lampada. Sono divertenti, intelligentissimi, e molto tipi da “facciamo festa”! Questi due personaggi mi hanno stupito, e non solo per le qualità tecniche vocali e recitative. Da questo punto di vista tutta la Compagnia del Villaggio ha nel cast artisti di grande talento. A partire dalle quattro ballerine, Sade’, Aisha/tappeto-Jamal, Shakira, Malika: molto abili nelle acrobazie. Salti mortali e grand jeté, ma non solo: erano anche brave a cantare in coro. Adel Akram III, il Sultano, era molto bravo a mostrare orgoglio verso il suo popolo e tristezza per l’atteggiamento di sua figlia, che dopo la morte della madre (che aiutando il popolo si ammalò) decise di non amarlo più. La principessa Sherazade e Aladino, quando cantavano, facevano arrivare le emozioni del loro personaggio al pubblico.

La cosa che mi è piaciuta invece di Samir e Omar, le due guardie reali, è stato il fatto che sembrava dovessero mostrare durezza, e invece erano comici. Oltretutto mi sono fermata a pensare a quante ore di allenamento servano per artisti così completi: sapevano cantare, recitare, danzare ed erano veri atleti nelle arti marziali. Un po’ ho pensato a me stessa, a tutta la strada che ho ancora davanti, anche se studio musical dall’età di cinque anni (ne ho quasi dieci :-)) e sono in accademia tutti i giorni, dal lunedì al sabato, appena uscita da scuola! Questi ragazzi mi hanno fatto capire che il mio sogno è anche il loro, che ci vuole tanto impegno e tanta energia, tanta voglia di imparare e tanto amore per quello che fai.

Con luci, tappeti volanti, lampade, meravigliose scenografie, stoffe e spezie (si sentiva proprio l’odore di spezie!), polvere magica e musiche, non volevo più andarmene via!

Che bello il musical, che bella l’arte!

NdR: Le quattro ballerine sopracitate sono: Chiara Allegro, Irene Maddalena, Carlotta Palmieri, Serena De Giorgi.



Alexandra Xandra Romano

Alexandra Xandra Romano

Cantante, ballerina, attrice, non per forza in quest’ordine, è la mascotte di Seven e nella sua aria allegra c’è sempre qualcosa da scoprire.

Leave a Comment

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.