La Vita è Poesia

Il giorno 21 Marzo non corrisponde solo alla decorrenza dell’equinozio di Primavera ma è anche una giornata molto importante dal punto di vista letterario e culturale. Dal 1999 l’Unesco ha proclamato in data 21 Marzo la giornata Mondiale della Poesia. Anche in Italia si commemora questa giornata in concomitanza con una data importante, il compleanno di una delle più rappresentative figure di questa forma espressiva, Alda Merini. In questa Giornata si ribadisce l’importanza e il potere di questo mezzo espressivo capace di unire popoli e culture diverse. Mediante la Poesia le parole assumono una musicalità speciale e un significato dal grande valore.

Le parole di una poesia nascono da una dimensione profonda che eleva il nostro senso di umanità e si sintonizza con le nostre emozioni e i desideri vitali. Una poesia si ciba di vita reale o immaginaria, di sensazioni intense e sentimenti nobili e sinceri. Attraverso una poesia esploriamo un mondo inedito in cui etichette, definizioni o pregiudizi non esistono perché la Poesia attinge da un mondo nuovo.

Nel Mondo Nuovo creato dalla Poesia dimora il significato della Beatitudine dei Sensi e l’Eternità. Sono aspetti vitali che non sono facilmente visibili e nè tanto meno misurabili e definibili. La Poesia ci consente di calarci in questa dimensione non ordinaria in cui spesso si ha l’impressione di perdersi e di riconoscersi al tempo stesso. Il poeta deve inevitabilmente affrontare le ombre della realtà che lo circonda, soprattutto partendo da quelle interiori che continuamente lo assillano. Egli non le rigetta, come sostiene Alda Merini, ma le affronta e soprattutto le esprime raccontandole attraverso le sue “parole tradotte in versi“.

La Poesia è un mezzo di comunicazione che fa da veicolo a messaggi che ci stanno a cuore o che vogliamo imporre o per i quali non ci stancheremo mai di lottare. La più bella soddisfazione per un poeta è riuscire ad emozionare il lettore coi propri versi. E’ misteriosa e intrigante la “sintonizzazione” che si crea tra “lettore e poesia” e tra “poeta e lettore”. E’ un qualcosa che non si riesce a spiegare… è magia, è esplorazione di ciò che sfugge alla realtà e al quotidiano…ha il sapore dell’Eternità. Mediante le sue composizioni il poeta conquista l’immortalità e inevitabilmente lascia il segno del suo passaggio in un mondo che non gli apparterrà mai abbastanza.

 



Mary Empatika

Mary Empatika

Ribelle e sognatrice, in giro per il mondo scruta ciò che è non visibile con la sua valigia di sogni e un taccuino viola.

Leave a Comment

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.