Alba gu brath!

Chi è stato un tempo conquistatore e oppressore si rinchiude e si autoproclama oppresso. L’eroe nazionale travalica i confini e diviene esempio decontestualizzato. Il monologo è quello di William Wallace in Braveheart – Cuore impavido. Continua

Ho salvato il mondo

Il DiarioXY di questo personaggio è giocato sul fraintendimento. In un monologo in stile Oscar Wilde – con gli stessi affascinanti e irresistibili puns -, Chiara Menardo dà voce a un’anonima eroina. E così assistiamo al mondo dietro le quinte, in un quotidiano stanco e orgoglioso che ha incredibili storie da raccontare. Continua

Glenn Miller e il disco d’oro a Chattanooga Choo Choo

Il 10 febbraio 1942 Glenn Miller riceve il primo disco d’oro della storia della musica. Chattanooga Choo Choo ha venduto in soli tre mesi un milione di 78 giri. Continua

Il pudore tra pensieri, parole, opere e omissioni

Il pudore tra pensieri, parole, opere e omissioni passa (anche) da Biella, Vasto e Venezia. Un ritratto impietoso e graffiante di un Paese borghese e piccolo piccolo. Continua

Passatelli con crema di ceci, speck e rosmarino

La cucina è passione e la passione è anche San Valentino ci dice il nostro Chef Massimo Borgognoni, che ama questa festa per tre motivi. Nel dirci quali sono, ci consiglia un primo piatto come sempre particolare. Continua

Alleanze

Rai e Mediaset insieme sul palco di Sanremo 2017. Un’alleanza televisiva che ne ricorda una politica. Continua

Sensazioni forti

Appunti brevi e densi per una musica che passa dalla puntina al laser, dalla madre alla figlia: buon compleanno, Komandante! Continua

Qui non ci posso più stare

L’inesorabile resa dei conti con se stessi e con l’incapacità di essere in grado di svolgere quel ruolo a cui siamo chiamati. Una confessione sull’onda della nostalgia. Il monologo è quello di don Giulio ne La messa è finita. Continua

Le date superbe di febbraio 2017

Per tutti i nostri Seveners, le imperdibili sette date superbe. Continua

Finglas riposa

Chiara Menardo interpreta Tolkien: l’elfo degli Ent, quello che non è nemmeno buono per fare la guerra, si chiama Finglas e scrive il suo DiarioXY. Indolente e intimo, o forse solo rassegnato, ci ricorda un po’ la vita invisibile in questa società del facile oblio, dei mondi sovrapposti, del buio, degli occhi che cercano riposo. Continua

1 2 3
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.