Opra senza nome

«Ebbene, arcane, nere fattucchiere di mezzanotte, a qual opra attendete?», «A un’opra senza nome». Chiara Menardo è pagina di profezia, e il nome, invece, ce l’ha eccome: potere. Illustrazione di Tommaso Donati. Continua

Les femmes de M. Landru

Il 25 febbraio 1922 Henry Landru viene ghigliottinato a Versailles. Chiara Menardo dà voce a una lettera dall’ira che scrive con il commissario. Illustrazione di Tommaso Donati. Continua

Nobuko

Parla Nobuko, una del Comitato Toshima, amica di Taeko e Suzuko. E ne scrive sul suo DiarioXY, perché La scuola della carne dura un attimo, che va fissato. Continua

East Coker

L’alba, L’Havana. La solitudine, il bordello. La fotografia di Eve Arnold incontra la poesia di T.S.Eliot. Continua

Tassonomia del tatuaggio

Tiny Ewell ha un’ossessione. La sua pagina di DiarioXY ne declina tutti i dettagli, ne sviscera i procedimenti mentali e fisici a Kate Gompert. Diario di Chiara Menardo, Illustrazione di Tommaso Donati. Continua

Il Vangelo secondo Varsavia

La lettera dall’ira viene da Varsavia, in un’epoca attualissima che però ci riporta indietro di mille anni. Di Chiara Menardo. Continua

Un caseggiato perbene

Il DiarioXY è di Madame Sapphia Spanella, la vicina di casa di Holly Golightly, una donna perbene. Continua

Il sentiero dei Raminghi

Chiara Menardo, sul sentiero dei Raminghi, scrive un’altra pagina del suo Diario XY. Continua

La terra dei papaveri

La terra dei papaveri, la libertà di amare, il diritto alla propria identità. E al di là del muro, le urla, l’omofobia. Una lettera dall’ira delicata e immensa di Chiara Menardo. Continua

La felicità in una tazza di caffè

Chiara Menardo per il suo DiarioXY è tra le pagine di Basta un caffé per essere felici di Toshikazu Kawaguchi. Continua

1 2 3 15