Monthly Archives:

Ott 2018

I rotolini alla cannella per Margaret e Andrew

Tratta da Ricatto d’amore, ecco la ricetta dei rotolini alla cannella per la colazione di Margaret e Andrew.

Scegliere

L’indifferenza del mare diventa scelta dell’uomo. Scegliere è una poesia di Giovanni Odino che ha partecipato a PoesieSuperbe#1 – Blu come Accidia.

Il mio verso q

Quando l’accidia ti fa perdere lo slancio persino per finire una poesia, e il mondo intorno a te non ti è alleato, allora nasce il verso q. Una poesia di rimandi e rime seminascoste, scritta da Simone Censi, che ha partecipato a PoesieSuperbe#1 – Blu come Accidia.

Il Desiderio

Il desiderio è la molla che ci consente di realizzare i nostri “sogni non ordinari”. Quando non si desidera più l’uomo è già morto per metà senza accorgersene.

Generazione taxi

Con la nascita di un figlio, realizzi uno dei sogni che avevi da bambino: guidare un taxi.

Il bagaglio, luogo della speranza

Le vite che finiscono in una valigia di chi deve abbandonare la propria casa.

I carciofi alla giudia di Liz Gilbert

Da Mangia prega ama, i carciofi alla Giudia di Liz Gilbert.

Occhi Blu

Una poesia d’amore, come l’amore di una ragazza può essere: sofferto. Così l’accidia diventa due occhi blu e desiderio di alienazione. Occhi blu di Ginevra Puccetti ha partecipato a PoesieSuperbe#1 – Blu come Accidia.

Accidia è il mio nome

Parla l’accidia. Stanca, viscida, bramosa. Accidia è il mio nome è una poesia di Isabella Fieni, che ha partecipato a PoesieSuperbe#1 – Blu come Accidia.

Il blu

Si sente il richiamo di Pavese, in questi versi immaginifici e disperati. L’accidia è fra le righe, il blu nella goccia che ritma la bramosia. Il blu di Costantino Belmonte ha partecipato alla prima tappa delle PoesieSuperbe.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.